Konrad
omero nel baltico teatro miela
Attualità Culture Ultimi Articoli

Omero nel Baltico

Tempo di Lettura 1 Minuto

Ho ancora chiaro il ricordo di oltre mezzo secolo fa quando la professoressa d’italiano ci istruiva alle importanti opere classiche dell’Iliade e dell’Odissea; essa ci raccontava che non si conosce molto di Omero, il loro presunto autore. A lungo gli studiosi si sono arrovellati per capire se fossero eventi storici o di fantasia e, nel primo caso, sull’ambientazione nella quale i presunti fatti narrati si dovessero collocare geograficamente.

In anni successivi, come i famosi mattoncini giocattolo danesi, il complesso quadro ha incominciato per me a comporsi, partendo dalla “questione omerica”, alla presunta Troia e al suo scopritore e soprattutto perché le descrizioni narrate di quei luoghi non trovassero alcuna corrispondenza con i luoghi propri del Mare Egeo e di quello Mediterraneo, pur portandone lo stesso nome.

Dall’analisi del testo sembra comunque certo che si tratta di racconti tramandati precedentemente per via orale e, alla presunta epoca del VI secolo a.C., posti per iscritto nella città di Atene, come narrato dagli autori classici.

Nel 1995, con il libro Omero nel Baltico, Felice Vinci, un ingegnere nucleare appassionato (un po’ come Schliemann, che di mestiere faceva l’imprenditore) ha proposto una nuova interpretazione del percorso storico dell’opera e degli avvenimenti narrati: essi sarebbero più antichi della data proposta in ambito classico e, come intuibile dal titolo del libro, avvenuti in più nordiche rive.

Per tutti i curiosi, appassionati, dilettanti e professionisti del settore che volessero confrontarsi con l’autore e con il risultato dei suoi studi vi è la possibilità di incontrarlo la mattina di sabato 25 maggio (ore 10.30) al teatro Miela.

Sul palco e fra il pubblico ci saremo anch’io e un altro grande amico di Konrad, Franco Delben, che ha organizzato questo incontro e quello del successivo 27 maggio (ore 17.30) all’Antico Caffè San Marco e, ovviamente, vi racconteremo quanto emerso su queste stesse pagine.

Muzio Bobbio

Related posts

Grom: il ritorno definitivo

Riccardo Redivo

Cinquant’anni fa il referendum che cambiò l’Italia

Dario Predonzan

Florilegio. Natura e arte contemporanea

Fabiana Salvador

Leave a Comment